Chris, l'ultimo boy scout



Dopo gli "X-Men", rimaniamo in tema di supereroi con Chris O'Donnell, attore che ha vestito i panni di Robin nei film "Batman forever" e "Batman & Robin", entrambi diretti da Joel Schumacher.
Chris nasce il 26 giugno 1970 a Winnetka, in Illinois, in una famiglia cattolica irlandese. Inizia a posare come modello all'età di 13 anni e a16 anni inizia a partecipare anche a spot pubblicitari . L'anno successivo partecipa al suo primo film entrando a far parte del cast del film "Gli uomini della mia vita" (1990). Nel 1991 recita al fianco di Jessica Tandy in "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno". Nel 1992 è Chris Reece in "Scuola d'onore" e Charlie Simms in "Profumo di donna". Il 1993 lo vede vestire i panni di D'Artagnan ne "I tre moschettieri" ispirato all'opera di Alexandre Dumas padre. Nel 1994 è Glenn Johnson in "Blue Sky" mentre l'anno seguente prende parte ai film "Amiche", "Una folle stagione d'amore" e "Batman Forever". Nel corso del 1996 è Adam Hall in "L'ultimo appello" ed Ernest Hemingway in "Amare per sempre". L'anno seguente torna a vestire i panni di supereroe in "Batman & Robin" mentre nel 1999 è Jason Brown in "La fortuna di Cookie" e Jimmie Shannon in "Lo scapolo d'oro". Il nuovo millennio lo vede impegnato nel film "Vertical Limit" seguito nel 2002 da "29 Palms: La grande sfida", nel 2003 da "Kinsey: Wardell Pomeroy" e quest'anno da "The sisters" e dalla serie televisiva "Head Cases".
Chris vive con la moglie Caroline e con il figlio Chris Jr. a Chicago, ama lo sport ed è stato soprannominato "L'ultimo boy scout" per via del suo stile di vita tranquillo.

Immagini: [1] [2] [3] [4]
Commenti