Benigni: «Più della fede rassicura l'amore»



Ieri sera a San Remo, dopo i primi big, è salito sul sul palco dell'Ariston Roberto Benigni. All'interno del suo pezzo, durato quasi mezz'ora, il vincitore di un premio oscar ha voluto dire la sua riguardo alle polemiche scatenate nei giorni scorsi dalla canzone di Povia: «Gli omosessuali non sono fuori dal piano di Dio. L'omosessualità non è peccato. L'omosessualità non è fuori dai piani di Dio, la stupidità è fuori dai piani di Dio. Gli omosessuali sono stati seviziati nei campi di concentramento perché amavano un'altra persona». Roberto
Riguardo a Povia aggiunge: «E' incredibile la rozzezza di cui ancora si parla dell'omosessualità». Begnigni non risparmia una frecciata anche alla Chiesa affermando: «Più della fede, rassicura l'amore».
L'intervento si è poi concluso con la lettura di una una lettera che Oscar Wilde scrisse all'uomo che amava dal carcere, dove era stato rinchiuso perché gay.
3 commenti