Nel 2010 a Barcellona la prima biblioteca gay comunale



L'assessore comunale per i diritti civili di Barcellona, Joaquim Mestre, ha annunciato che nel 2010 la città avrà una biblioteca pubblica specializzata sull'omosessualità. «E' una vecchia domanda delle associazioni Lgtb e anche una necessità sociale -ha dichiarato Mestre- non si parte da zero, nelle biblioteche comunali c'è già un fondo importante che andrebbe riunito».
Il capologo catalano sarà così la prima città europea a realizzare un progetto simile, inserendolo all'interno di un progetto ben più ampio di servizi per la comunità Gay e lesbica della città. Altre iniziative, infatti, prevedono programmi di formazione nelle scuole conto il bullismo e con l'inserimento nei piano di studio di temi come la repressione dell'omosessualità durante la guerra civile e la dittatura franchista.
Commenti