Tra le vittime di bullismo un adolescente su cinque è omosessuale

Pubblicato il


E' cronaca di ieri l'aggressione a Pavia di un tredicenne, picchiato dai compagni che lo "accusavano" di essere gay. Gli episodi si sono svolti nel corso dell'anno scolastico ma ieri è arrivata la denuncia dei genitori.
Il presidente dell'Arcigay ha già commentato l'episodio: «Davanti all'ennesimo atto di bullismo a sfondo omofobico non posso che esprimere piena solidarietà al giovane pavese. E' necessario che ci siano leggi e politiche precise in questo Paese che garantiscano la tutela di tutti gli studenti e i giovani ancora oggi vittime di bullismo sulla base di una reale o presunta omosessualità».
I casi di bullismo a sfondo omofobo si verificano con frequenza preoccupante. Secondo il rapporto 2008 di Eurispes e Telefono Azzurro, un adolescente su cinque vittima di bullismo è omosessuale.
Arcigay sta realizzando in questi mesi il progetto "Interventi di prevenzione del bullismo a sfondo omofobico" finanziato dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali che prevede un ciclo di seminari formativi per operatori scolastici e studenti.
Ben preso verrà pubblicata anche una ricerca sul bullismo omofobo nelle scuole. Un questionario per partecipare all'indagine è già disponibile online all'indirizzo www.scuolearcobaleno.eu.
2 commenti

Posta un commento