Justin Bartha, lo scopritore di tesori

Justin Bartha

Ieri sera Canale 5 ha trasmesso il film "Il mistero delle pagine perdute", un film d'avventura incentrato sul racconto fantastico del ritrovamento di alcune carte segrete riguardanti l'assassinio di Abramo Lincoln e che indicavano come mandante dell'omicidio proprio un antenato del protagonista (interpretato da Nicolas Cage). Ad aiutarlo a scoprire la verità, c'era anche il suo collega Riley Poole (interpretato da Justin Bartha).
Ed è proprio sull'interprete di quest'ultimo personaggio (i cui occhi azzurri forse non saranno passati inosservati a molti nonostante il suo ruolo secondario nella vicenda) che puntiamo l'attenzione.
Justin Lee Bartha nasce a Fort Lauderdale (Florida, Stati Uniti) il 21 luglio 1978. Si trasferisce a West Bloomfield (Michigan) all'età di otto anni, dove si diploma presso la West Bloomfield High School nel 1996. Si trasferisce così a New York per studiare recitazione alla New York University.
Il suo esordio nel mondo del cinema è dietro le scene come assistente di produzione per il film "Terapia e pallottole". Per vederlo davanti alla macchina da presa bisognerà attendere il 1999, quando debutta come attore nel cortometraggio "Tag".
Nel 2003 è uno degli attori principali del film "Amore estremo - Tough Love", mentre nel 2004 raggiunge il grande pubblico proprio con il suo ruolo ne "Il mistero delle pagine perdute".
Nel 2006 ottiene un ruolo di supporto nella commedia "A casa con i suoi".

Immagini: [1] [2] [3] [4]
1 commento