Il perché della data variabile di Pasqua



Tra poco sarà Pasqua, una festività cristiana che ha la curiosa peculiarità di essere festeggiata in giorni diversi di anno in anno. Il motivo sta nel fatto che è legata al calendario lunare e non a quello solare.
I motivi di questa scelta vanno ricercati agli albori del cristianesimo. A quel tempo la Risurrezione veniva celebrata ogni domenica ma, quando si decise di festeggiarla solo una volta all'anno, le varie correnti religiose non riuscirono a trovare un accordo su una data comune.
Quella della corrente cattolica (ossia quella celebrata in Italia) venne stabilita nel 325 dal Concilio di Nicea che prepose per la domenica successiva alla prima luna piena dopo l'equinozio di primavera (di conseguenza sempre compresa nel periodo dal 22 marzo al 25 aprile).
Gli ebrei, però, stabilirono regole di calcolo leggermente diversi (fra cui la cadenza non necessariamente di domenica) mentre gli ortodossi preferirono basarsi sul calendario giuliano anziché su quello gregoriano. Nel mondo, dunque, non sempre si festeggia la pasqua nel medesimo giorno. Ad esempio quest'anno la Pasqua ortodossa è stata celebrata il 2 aprile scorso, mentre quella ebraica cadrà il 7 aprile ad un giorno di distanza da quella cattolica e protestante (l'8 aprile).
Inoltre, se inizialmente ci si basava sull'osservazione diretta della luna, la possibilità di errore (come nel caso di lunghi periodo con il cielo coperto) e l'impossibilità di prevederla con debito anticipo portarono alla decisione di far ricorso ad un calcolo matematico. Intorno al 532, il monaco Dionigi il Piccolo teorizzò una formula basata sull'epatta, ossia un numero compreso da 1 a 30 che indica il numero di giorni trascorsi dall'ultima Luna nuova al 1° gennaio, in base al quale prevedere il giorno di Pasqua. La regola rimase valida per il calendario giuliano, mentre nel 1582 fu papa Gregorio XIII stesso ad apportarne alcune modifiche in concomitanza con il rilascio del calendario gregoriano.

Vi ricordo che se desiderate soddisfare altre curiosità sulla Pasqua, nell'archivio trovate un post dedicato alle origini dell'uovo di cioccolato e un'edizione del quizzone interamente incentrata sulla ricorrenza.
Commenti