È morto Erik Rhodes



È morto ieri per arresto cardiaco Erik Rhodes, l'attore pornografico e regista che lavorava in esclusiva per la Falcon Studios. Aveva solo 30 anni e le cause paiono riconducibili al suo uso regolare di steroidi.
A darne l'annuncio è stato proprio uno dei produttori della casa di produzione per la quale lavorava.
Nato a Long Island l'8 febbraio 1982, Erik Rhodes si avvicina al mondo della pornografia lavorando presso una videoteca per soli adulti. Notato in una discoteca da un produttore cinematografico, viene invitato ad inviare alcune sue fotografie alla Falcon Studios. Passa poco tempo e nel 2005 nel film "Super Soaked", diretto da Chi Chi LaRue.
In più occasioni è riuscito a mettersi in mostra come un promettente emergente e sono numerose le sue candidature ad importanti premi del settore, nonostante sia riuscito a portane a casa solo due (entrambi conquistati nel 2008 riesce come miglior attore e come miglior performer versatile).
Nel 2010 prende parte al film indipendente "L.A. Zombie" (diretto da Bruce LaBruce) e debutta come regista nel film "Rhodes' Rules" prodotto dalla Falcon Entertainment.
Attualmente l'attore stava vivendo un periodo difficile a causa della rottura con il fidanzato e da anni soffriva per l'allontanamento del fratello gemello (eterosessuale). Sul suo blog parlava delle sostenze che assumeva («Sto aspettando di esplodere. O che il mio fegato scoppi. Qualunque delle due cose accada prima...», ha scritto poco prima di morire) e della grande solitudine che lo accompagnava (nella sua presentazione si poteva leggere: «Sono James e faccio l'attore porno da 7 anni. Non so come sono finito qui e non so come ho fatto a sopravvivere così a lungo. So solo che ti può rendere molto solo e a volte ho bisogno di questo blog per ripulirmi un po'»).

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]
5 commenti