L'esercito israeliano festeggia l'imminente Gay Pride di Tel Aviv con la foto di due soldati gay

Pubblicato il


Quella che vedete in apertura è la foto pubblicata ieri sulla pagina Facebook ufficiale delle forze armate israeliane. Due soldati che camminano tenendosi per mano lungo le vie di Tel Aviv (città che ospiterà a breve il Gay Pride), con tanto di didascalia che ne spiega il significato: «È il mese del Pride. Sapete che l'Esercito Israeliano tratta allo stesso modo tutti i suoi soldati?».
Un messaggio apprezzato dal popolo di Internet che in poche ore lo ha investito con oltre 7.500 like, 5.500 condivisioni e più di 1.100 commenti (molti dei quali positivi).
È dal 1993 che in Israele esiste una legge che vieta ogni forma di discriminazione all'interno dell'esercito, con quasi vent'anni di anticipo sull'abolizione del «Don't ask, don't tell» statunitense. Un provvedimento importante anche se probabilmente non sufficiente: secondo uno studio del 2011, infatti, il 45% dei militari omosessuali dichiarerebbe comunque maltrattamenti a causa della propria sessualità.
4 commenti

Posta un commento