Francia: il consiglio dei ministri ha approvato il progetto di legge per i matrimoni gay

Pubblicato il


È ufficiale. Nonostante la battaglia annunciata da cristiani, mussulmani ed ebrei, il consiglio dei ministri francese ha approvato oggi il progetto di legge che apre le porte al matrimonio gay e all'adozione da parte delle coppie omosessuali. Ora la norma dovrà essere discussa in parlamento a partire da gennaio 2013.
Il ministro per la famiglia, Dominique Bertinotti, ha commentato: «È una tappa importante verso l'uguaglianza dei diritti. Il dibattito vedrà ora diversi pareri dei parlamentari: tutte le opinioni possono essere ascoltate a condizioni che si tratti di un dibattito di qualità».
Anche presidente Francois Hollande, che sin dalla campagna elettorale ha puntato sull'iniziativa, ha commentato con entusiasmo la notizia: «È un progresso per l'intera società». Infine Marisol Touraine, ministro per gli affari sociali, ha fatto contare come: «Aprire a tutte le coppie la possibilità di contrarre matrimonio significa accordare più sicurezza e maggiore protezione per coloro che vogliono vivere insieme».
A quanto pare, però, l'iniziativa non è voluta solo dal governo: recenti sondaggi sottolineano come l'opinione pubblica francese risulti largamente a favore della riforma.
3 commenti

Posta un commento