Il volto di Babbo Natale



Erano gli anni 30 quando la Coca-Cola iniziò ad utilizzare la figura di Babbo Natale all'interno delle proprie campagne pubblicitarie. Più fonti hanno sostenuto a lungo che il vestito rosso e bianco sarebbe stato ideato proprio dai creativi della celebre bibita per richiamare il colore del loro marchio. In precedenza, infatti, Babbo Natale era tradizionalmente raffigurato in abiti verdi.
Solo recentemente questa teoria è stata messa in discussione: raffigurazioni di un Babbo Natale vestito in rosso sarebbero state ritrovate in una pubblicità del 1915 firmata dall'acqua minerale White Rock Beverages, così come in alcune copertine della rivista Puck nei primi anni del ventesimo secolo.
Fatto sta che quella figura è entrata nell'immaginario collettivo: un vecchio rubicondo dalla barba bianca e dalla pancia tonda. Un volto sicuramente adatto ad apparire simpatico, ma ben poco dotato di sex appeal... Non stupisce, dunque, se nelle immagini pubblicitarie moderne (perlomeno quelle dedicate al un pubblico adulto) i vari creativi abbiano spesso deciso di abbandonare le lunghe barbe o le forme tonde, preferendo corpi tonici e sguardi sexy (spesso anche con abbigliamenti succinti non proprio idonei al freddo polare). Alcuni esempi nella gallery di fine post.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]
3 commenti