La Duma approva in prima lettura la legge contro la cosiddetta "propaganda omosessuale"

Pubblicato il


Con 388 voti a favore, 60 astenuti ed un solo contrario, la Duma ha approvato in prima lettura la proposta di legge per l'estensione a tutto il territorio russo dell'odiosa legge di San Pietroburgo contro la cosiddetta "propaganda omosessuale verso i minori", la quale impone il divieto di qualsiasi azione pubblica a favore dell'omosessualità o in difesa dei diritti gay. Le multe previste vanno dai 99 ai 124 euro per gli individui, dai 995 ai 1.244 euro per i funzionari e dai 211 ai 261 per le imprese.
Alla commissione per la famiglia è stato affidato il compito di preparare il testo da presentare alla seconda lettura, con la possibilità di recepire eventuali emendamenti sino al 25 maggio prossimo. Forse per aggiungere la beffa al danno, le autorità fanno sapere che ai lavori prenderà parte anche un rappresentante della comunità lgbt.
Leggi simili sono già state approvate a livello regionale in dieci diverse aree della Russia. Un sondaggio condotto nel 2012 ha rivelato che l'86% della popolazione si dichiara a favore di tali norme, nonostante solo il 6% di loro sostenga di essere stato oggetto di "propaganda omosessuale".
Tag: ,
3 commenti

Posta un commento