La D'Urso indignata: «Mi è toccato attendere il treno all'aperto. Voglio la tessera platino»

Pubblicato il


Attraverso un vide-messaggio pubblicato su Internet, Barbara D'Urso si è scagliata contro il servizio fornito da Trenitalia. Peccato che, però, sotto accusa non siano tanto i disagi con cui migliaia di pendolari si trovano a confrontarsi quotidianamente, ma il fatto che a lei non sia stato riservato un trattamento da vip.
La conduttrice Mediaset, infatti, lamenta di essere stata costretta ad aspettare l'arrivo del suo Frecciarossa all'aperto e al freddo, senza poter accedere alla saletta risaldata riservata ai possessori della tessera Platino.
«Non me l'hanno ancora data -è stato il suo grido di denuncia- A chi altro la volete dare se non a me che due volte a settimana viaggio con questo treno? Quasi sempre in ritardo, tra l'altro. Quindi, datemi questa tessera, perché ho freddo. Mi sono fatto cinque ore di diretta. Sono malata. Voglio la mia carta. Ecco».
Con una curiosa solerzia da Trenitalia hanno fatto sapere che la tessera è già stata inviata, ma non era ancora recapitata al momento della realizzazione del video. Una volta consegnata il problema si potrà dire risolto: lei potrà attendere al calduccio il suo Frecciarossa ed i pendolari potranno continuare a battere i denti sulle banchine (dopo otto ore di lavoro e, magari, augurandosi che sul loro treno il riscaldamento non sia rotto).

Clicca qui per guardare il videomessaggio della D'Urso
3 commenti

Posta un commento