Le iniziative di Arcigay per la Giornata della Memoria

Pubblicato il


Domani si celebrerà la Giornata della Memoria, un appuntamento che ogni 27 gennaio propone la commemorazione delle vittime del nazi-fascismo come occasione per non dimenticare l'accaduto e come occasione per non ricadere negli errori del passato.
Attraverso un comunicato stampa, Arcigay sottolinea come solo da pochi anni le vittime gay, lesbiche e trans dei totalitarismi sono finalmente ricordate anche nelle celebrazioni ufficiali. Un gesto che finalmente rende giustizia anche ai "i triangoli rosa", un tempo ignorati dalla storia e dalla memoria quasi fossero vittime di serie B.
«Ricordare deve servire per agire -ha dichiarato Flavio Romani, presidente di Arcigay- le vicende del passato devono essere un monito continuo per analizzare il presente e progettare il futuro, ed è per questo che l'associazione parteciperà con rinnovato impegno alle iniziative istituzionali e non per la Giornata della Memoria. Anche quest'anno, insieme ai triangoli rosa, piangiamo le vittime del pregiudizio e della violenza omo-transfobica: chiusi infatti i campi di sterminio, il sangue di fratelli e sorelle omosessuali e transessuali continua ad essere versato, in Italia e nel mondo, dalla stessa mano che arma l'odio sia esso religioso, etnico o per orientamento sessuale.
Nel 2012 sono stati quattro gli omosessuali uccisi dall'odio omo-transfobico. Solo tra il 1980 e oggi abbiamo contato almeno 140 omosessuali uccisi in Italia dall'odio. È un numero di vittime impressionante che dà testimonianza di una strage che continua. Vorremmo che questo 27 gennaio 2013 diventasse un monito soprattutto per chi si candida a guidare il paese, perché prenda un impegno preciso per fermare questa strage di innocenti con iniziative concrete contro odio, pregiudizio e omo-transfobia».
Sul sito ufficiale dell'associazione è disponibile l'elenco completo di tutte le iniziative organizzate per l'occasione.
Commenti

Posta un commento