Lo spot di Fratelli d'Italia che deride i gay

Pubblicato il


Senza alcun rispetto per la dignità delle persone, due candidati di Fratelli d'Italia (il nuovo partito fondato da gnazio La Russa) hanno realizzato un nuovo spot elettorale con cui sfottere Federico e Stefano, la coppia gay salita sul palco di Sanremo e costretta ad andarsi a sposare a New York.
Raffaele Zanon (candidato al Senato nella circoscrizione del Veneto) e Alberto Romano Pedrina (candidato alla Camera) non hanno risparmiato insulti gratuiti alla loro dignità di persone, imitandoli in un messaggio omofobo affidato ad alcuni cartelli.
«Noi crediamo che l'amore fra un uomo e una donna sia la base del futuro della nazione -si legge- vota con la testa e con il cuore, non votare con il culo. Noi amiamo le donne e in particolare Giorgia Meloni». Il pessimo gioco di parole e l'invito a non votare per le sinistre che vogliono garantire i diritti dei gay (da loro definiti in maniera ben più volgare) è evidente e decisamente offensivo.

Update 12:40. Forse in seguito ai tanti commenti indignati ricevuti su Facebook e su YouTube, il video è stato prima oscurato e poi rimosso dai suoi autori. Ciò nonostante, la loro scarsa tempestività ha fatto sì che qualcuno abbia avuto il tempo di farne una copia, conservando le prove di quella vergogna (clicca qui per visualizzare lo spot).
15 commenti

Posta un commento