Per San Valentino, tutti in cucina con Arcigay



Si intitola "Ricette d'amore. San Valentino in cucina con le famiglie gay e lesbiche" ed è un nuovo e-book realizzato da Arcigay in occasione di San Valentino. L'obiettivo è quello di dar vita ad un percorso intimo nella vita affettiva e quotidiana delle famiglie omosessuali, tra un tortino di riso con crudités di carote. Ma non solo. Dalle pagine del ricettario emergono anche i sogni e le delusioni di coppie che vivono sulla propria pelle il dramma dell'esclusione dai diritti.
Gabriella e Sabrina, che hanno appena avuto un bimbo, affermano: «I diritti dovrebbero essere disponibili a tutte le persone, non a seconda dei vari e personalissimi gusti». Emiliano e Davide aggiungono: «Riteniamo che il concetto di famiglia non può essere basato solo su una convinzione religiosa ma dovrebbe essere un concetto laico». Giampaolo e Francesco, che si sono sposati all'estero, non hanno dubbi: «Ci siamo sposati in Canada, a Ottawa, un anno e mezzo fa circa e siamo fieri della nostra scelta, anche se l'Italia considera l'atto di matrimonio di un Paese sovrano straniero alla stregua di uno strappo di carta igienica. L'Italia deve riconoscere il matrimonio indipendentemente dal genere».
Sono quindici le coppie che hanno partecipato al progetto di Arcigay, nato per rendere visibili i sapori e gli umori di questo Paese e per raccontare la capacità di queste famiglie di resistere, di ricostruire la propria dimensione originaria e autentica, di riorganizzare in modo positivo la propria esistenza nonostante l'umiliazione di vivere da cittadini di serie B.

Clicca qui per sfogliare il ricettario.
2 commenti