Barack Obama, Colin Powell, Dick Cheney e Laura Bush in uno spot a favore delle nozze gay

Pubblicato il


Mentre in Italia Silvio Berlusconi si vanta di aver impedito la legalizzazione delle nozze gay, negli Stati Uniti personaggi del calibro del presidente Barack Obama, dell'ex vicepresidente repubblicano Dick Cheney, dell'ex segretario Colin Powell e dell'ex first lady Laura Bush (moglie di George W. Bush) hanno prestato il proprio volto per uno spot televisivo a favore delle nozze fra persone dello stesso sesso.
La campagna è curata dal Respect For Marriage Coalition (un'organizzazione che si batte a favore del matrimonio omosessuale) e verrà diffusa sulle maggiori emittenti televisive del paese. L'intento è quello di mostrare ai cittadini come il tema dei diritti civili non riguardi solo il fronte democratico, ma sia sostenuto con forza anche da esponenti di spicco dell'area repubblicana. Ad esempio è Laura Bush ad affermare con forza che «quando due persone hanno preso un impegno reciproco, si amano, devono avere gli stessi diritti di tutti gli altri».
La campagna avrà un seguito anche su Twitter attraverso l'uso dell'hashtag #Time4marriage ("è tempo per il matrimonio").

Clicca qui per guardare lo spot.
3 commenti

Posta un commento