Alessandro Magni e la storia di una passione

Pubblicato il


Uno scatto pubblicato in rete può cambiare la vita. C'è chi ha condiviso il materiale sbagliato, ma anche chi ha visto nascere la propria carriera grazie ad un'immagine (si pensi a CJ Richards o Sean O'Pry, entrambi scoperti da dei talent scout grazie al materiale che avevano pubblicato sui propri profili di My Space).
Anche in Italia questo fenomeno pare aver preso piede e c'è chi grazie alla rete è riuscito a trasformare la propria passione in un lavoro. È il caso di Alessandro Magni, un ragazzo di 25 anni di Gallarate che, come tanti suoi coetanei, aveva iniziato a pubblicare sui social network una grande quantità di selfie amatoriali realizzati nei più svariati momento della sua quotidianità.
Grazia ad una serie di concause (dalla sua indiscutibile bellezza alla varietà di situazioni, sino alla documentazione di viaggi oltreoceano) il suo seguito è aumentato sino a raggiungere numeri importanti: 41mila follower su Instagram, 3000 su Facebook e 1800 su Twitter.
La sua passione per la comunicazione (peraltro indirizzo in cui si è laureato in Scienze Politiche e Sociali) ha creato una sorta di alchimia in cui l'esibizione di sé non sfocia nell'ostentazione e dove i selfie divengono il mezzo per comunicare un messaggio che va al di là della semplice immagine. Motivi, questi, per cui una serie di aziende specializzate nel lifestyle si sono interessate a lui e alle sue potenzialità da social influencer.
Il 15 maggio Alessandro ha dato vita anche ad un proprio blog di lifestyle, attraverso il quale condividere i suoi consigli di moda e le immancabili immagini della sua quotidianità (raggiungendo i 7000 contatti già nelle prime 24 ore). L'8 luglio scorso, invece, è stato il momento del suo primo servizio fotografico nelle inedite vesti di modello (il tutto realizzato dalla fotografa di moda Eleonora Federico).
Per quanti volessero continuare a seguire la sua storia per immagini, l'appuntamento è attraverso il suo blog o i suoi profili su Instagram, su Facebook e su Twitter.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] [24] [25] [26] [27] [28] [29] [30] [31] [32]
Tag:
9 commenti

Posta un commento