Stefano Ghisolfi, il campione italiano di arrampicata



Si ha l'impressione che in Italia conti solo il calcio e che troppo spesso i tantissimi giovani che tengono alto il nome dell'Italia attraverso altre discipline siano lasciati nell'ombra. Fortunatamente, però, può capitare che alcuni reality televisivi possano la meritata attenzione anche ad atleti sconosciuti al grande pubblico. E può anche capitare che quegli atleti siano caratterizzati da un indiscutibile fascino, occhi di ghiaccio e un sorriso in grado di far battere più di un cuore.
È ad esempio il caso di Stefano Ghisolfi, il campione di arrampicata che si è esibito in spettacolari acrobazie durante la scorsa puntata di "Tu si que vales", su Canale 5. Nato a Torino il 18 febbraio 1993, a soli 14 anni ha iniziato a gareggiare nelle sue prime competizioni internazionali, a 16 ha preso parte alla sua prima Coppa del Mondo. I primi successi sono giunti con la conquista della medaglia di bronzo ai campionato 2010 di Edimburgo e in quello di Imst del 2011.
Il 13 ottobre 2012 si è classificato terzo alla Coppa del mondo di Xining (Cina): era dal 2007 che un italiano non saliva sul podio della competizione (in quel caso si trattò di Flavio Crespi, ritiratosi poi nel 2009). A livello italiano ha vinto il Campionato italiano velocità nel 2010 e il Campionato italiano lead nel 2012, 2013 e 2014. Si è aggiudicato la Coppa Italia lead per quattro volte consecutive (nel 2010, 2011, 2012 e 2013) e la Coppa Italia boulder nel 2010 e 2012.
Dal 2012 fa parte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro di Moena.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] [20] [21] [22] [23] - Video: [1] [2] [3]
2 commenti