Crescono le adesioni alla campagna #OmofobiaStop



Continuano a crescere le adesioni per #OmofobiaStop, la campagna contro la violenza nata in seguito alla brutale aggressione di Stefano Sechi, il ragazzo picchiato su un autobus di Torino perché gay.
La prima adesione giunse da Luciana Littizzetto, ma poi sono cresciuti i volti noti dello spettacolo e della politica che hanno voluto metterci la faccia per sostenere una campagna di civiltà.

Ecco (in rigoroso ordine alfabetico) i nomi di chi ha deciso di esporsi per chiedere che l'omofobia sia sconfitta: Alba Parietti, Angela Finocchiaro, Antonella clerici, Barbara D'Urso, Benedetta Parodi, Carolina Crescentini, Daria Bignardi, Emma Marrone, Enzo Miccio, Geppi Cucciari, Giancarlo Magalli, Giovanna Martelli, Ivana Spagna, Laura Pausini, Le Donatella, Luciana Littizzetto, Maurizia Paradiso, Mauro Corona, Mauro Corona, Mietta, Monica Cirinnà, Nichi Vendola, Paola Iezzi, Patrizia Rossetti, Patty Pravo, Sergio Chiamparino, Tina Cipollari, Vladimir Luxuria e Walter Veltroni.
1 commento