Nuovo coming out nello sport: Mason Darrow si è dichiarato gay



Quando era studente, Bob Surace scrisse una tesi di laurea su Jackie Robinson, il grande giocatore di baseball che abbatté le barriere razziali attraverso il mondo dello sport. Parlò del suo coraggio e della sua continua lotta per l'uguaglianza, ma forse non avrebbe mai immaginato che anche lui sarebbe stato testimone di un una sfida che lo avrebbe portato a lanciare un messaggio altrettanto importante.
Oggi Surace è l'allenatore del Princeton e nella sua sqadra gioca anche Mason Darrow. Qualche settimana fa ricevette una sua telefonata: «Mi ha detto che aveva bisogno di parlare -racconta ad Usa Today- ero preoccupato perché aveva appena subito importante intervento chirurgico al ginocchio». Ma non era quello il tema della discussione. Darrow voleva avvisarlo che aveva rilasciato un'intervista ad Outsports in cui si era dichiarato gay.
Surace dice che non aveva idea della sua omosessualità, ma non appena il ragazzo gli ha raccontato dell'interviosta, si è immediatamente congratulato con lui: «Penso che sia un qualcosa che alcuni dei giocatori conoscevano fin da quando era una matricola -racconta- I ragazzi lo rispettano molto. È un ragazzo coraggioso e si spera possa divenire un giocatore forte. Il dichiarars in questo modo potrà sicuramente aiutare un qualche altro giovane, forse anche qui al liceo, a fare lo stesso per poter iniziare ad essere se stesso».

Nella sua intervista, Darrow ha invece raccontato come «mi sentivo in trappola. Non ero felice. Avrei voluto poterlo dire alla gente, ma ho pensato che ci sarebbe stato un atteggiamento ostile nei miei confronti. Ci sono un sacco di ragazzi del Sud della squadra. Non ero sicuro di come la gente avrebbe reagito. Ma alla fine ho capito che non volevo sentirmi in trappola. Sapevo che prima o poi sarebbe dovuto accadere e quindi sarebbe anche potuto accadere ora. C'è un momento in cui bisogna strappare il cerotto».

Mason Darrow è l'unico giocatore apertamente gay nella Division 1 college football. Dopo aver detto le parole: «Sono gay», Darren dice che l'unica cosa che è cambiata è stato il suo suo improvviso senso di libertà. «Si prova sempre un senso di felicità e di liberazione del fare coming out -dice- non importa se sei famoso o meno, se farete coming out ci sarà un impatto per la società e si potrà essere di aiuto agli altri. Penso che ci sia un garnde senso di responsabilità per i personaggi pubblici o per chi pratica sport, ma alla fine è la loro vita e ci si deve sentire sotto pressione».
Commenti