Alessandro Zan: «Sospetti su non imparzialità della decisione del Consiglio di Stato, il Pd manterrà il suo impegno»



Alessandro Zan del Partito Democratico in merito alla sentenza del Consiglio di Stato sulle trascrizioni delle nozze gay contratte all'estero e sull'impegno del partito ad approvare entro breve il ddl Cirinnà sulle unioni civili:
Le sentenze non si commentano, anche quando manifestano un approccio giuridicamente superato rispetto a certi temi. Ma è evidente che se il giudice estensore della sentenza sulla trascrizione delle nozze gay contratte all'estero promuove pubblicamente nei social movimenti integralisti e omofobi come le Sentinelle in piedi o Manif pour tous, questo dia adito a fondati sospetti di non piena imparzialità nella decisione. In ogni caso, rimane l'impegno della maggioranza del Partito Democratico e del Parlamento, con buona pace di alcuni, di approvare il ddl sulle unioni civili con la stepchild adoption: solo così infatti, porremo fine a intollerabili discriminazioni anche e soprattutto nei confronti dei figli delle coppie gay e lesbiche, che per il solo fatto di avere due genitori dello stesso sesso oggi godono di meno diritti e tutele degli altri.

Alessandro Pinarello
1 commento