I cattolici lgbt organizzano una conferenza in vista del Sinodo



Dodici organizzazioni di cattolici lgbtqi di tutto il mondo, appena costituitesi nella rete Global Network of Rainbow Catholics, torneranno a far sentire la propria voce in occasione del Sinodo. La loro presenza era già stata fatta sentire lo scorso anno, ma questa volta daranno vita anche alla loro prima assemblea pubblica, in programma dal 1° al 4 ottobre.
L'iniziativa si terrà presso il Centro Pellegrini "Santa Teresa Couderc" e si intitolerà "Le strade dell’amore: istantanee di incontri cattolici con le persone lgbt e le loro famiglie". A far gli onori di casa ci sarà il gruppo romano di persone omosessuali e transessuali credenti, Nuova Proposta.
Sul sito ufficiale della conferenza viene sottolineata la presenza di alcuni leader e guide religiose che testimonieranno alcune esperienze positive «di cura pastorale ed inclusione lgbt» che, in molti Paesi del mondo, sono già inserite a pieno titolo nella Chiesa cattolica. Portare alla luce queste esperienze rappresenta, affermano gli organizzatori, un grande contributo alla discussione su matrimonio, famiglia e omosessuali all'interno del Sinodo.
Commenti