L'appuntamento con il Gender Bender è a Bologna 31 ottobre all'8 novembre 2015



Oltre 70 appuntamenti: 21 prime nazionali, 14 spettacoli, 25 film e documentari, 10 incontri con gli autori, 4 party, progetti speciali per l'infanzia e laboratori per adolescenti. Sono questi i numero del Gender Bender, il festival realizzato dal Cassero di Bologna e dedicato alle rappresentazioni del corpo e delle identità di genere e orientamento sessuale nella cultura e nelle arti contemporanee. Il tutto si terrà a Bologna dal 31 ottobre all'8 novembre 2015.
Il festival, di respiro internazionale, è una delle manifestazioni più attente alla questione lgbt e offre al suo pubblico riflessioni sui concetti di genere, orientamento sessuale e identità cercando di fornire gli strumenti per la ricerca della propria personale idea di identità e felicità. Saranno presenti anche opere e lavori provenienti da Cina, Danimarca, Spagna, Slovenia, Israele, Messico, Germania, Gran Bretagna, Marocco, Repubblica Ceca, Francia, Belgio, Italia, Argentina, USA, Australia, Paesi Bassi, Svizzera.
Nell'occasione vedrà la vita anche il progetto Teatro Arcobaleno, una rassegna di teatro annuale dedicata a bambini, famiglie e insegnanti con "Cinque spettacoli sui temi delle differenze di genere per superare in maniera condivisa pregiudizi e luoghi comuni”, quest’anno alla seconda edizione e ospitata dal teatro per eccellenza dedicato all'infanzia e all'adolescenza, lo storico teatro Testoni Ragazzi di Bologna.

Per conoscere tutti gli altri appuntamenti è possibile consultare il programma completo del festival o quello del Teatro Arcobaleno.
Commenti