L'associazione leghista Lombardia-Russia promuove l'ideologia fascista di Alexandr Dugin



«Mentre la Russia ci salva dall'ISIS l'occidente dorme». È quanto sostiene Gianluca Savoini, presidente dell'associazione leghista Lombardia-Russia. Appare dunque sempre più evidente lo schieramento pro-Russia della Lega Nord, incurante di come lo stesso Putin abbia ammesso che il suo intervento armato sia finalizzato all'aiuto del regime di Assad, così come al mappa dei bombardamenti ci mostra come ad essere colpiti siano i ribelli e non certo le cellule dell'Isis.
Ma a doverci preoccupare è soprattutto come Savoini promuova la rivista di geopolitica Katehon coordinata da Alexandr Dugin, inquilino del Cremlino e ideologo euroasiatico che pone nazismo e stalinismo come a fondamento della sua teoria politica.
Basta poi visitare il sito della rivista per leggere che «Katehon è stato creato da un gruppo di intellettuali cristiani conservatori -provenienti da Europa occidentale e orientale, Russia, Nord e Sud America- al fine di sviluppare una piattaforma intellettuale, spirituale, culturale, economica e sociale per lo sviluppo positivo di una civiltà occidentale globale in linea con i principi eterni e naturali e su una solida base di un ricco patrimonio». Tanto basta per domandarsi come sia possibile che un partito anti-europeista promuova l'idea di una nuova società globale basata sulla città di Mosca designata come «la Terza Roma». Sappiamo infatti come gli slogan del carroccio si basino tutti nel sostenere che Bruxelles rappresenti un'ostacolo all'autodeterminazione delle comunità locali, eppure poi si inneggia ad una sottomissione al potere dell'ortodossia russa. Il tutto con rivendicazioni che ben spiegherebbero la virata verso Casa Pound di Salvini e l'omofobia istituzionalizzata che si sta cercando di propagandare di casa in casa attraverso la creazione di paure immotivate verso ideologie inventate a tavolino dall'integralismo cattolico (lo stessoche tifa per il patriarca di Mosca e non certo per il Pontefice di Roma).
5 commenti