La Chiesa di Norvegia approva la celebrazione di matrimoni gay nelle sue chiese



Il sinodo della Chiesa di Norvegia ha deciso di aprire le porte delle proprie chiese alla celebrazione di matrimoni fra persone dello stesso sesso. La decisione è già entrata in vigore anche se è stata inserita la solita clausola che permetterà ai singoli sacerdoti di poter decidere se celebrare o meno quelle unioni.
L'annuncio è stato dato attraverso un comunicato stampa diramato dai vescovi dalla Chiesa di Norvegia. Lo scorso anno era stato il Primo Ministro norvegese ad esprimere il suo sostegno all'eventuale decisione di consentire anche alle coppie dello stesso sesso la possibilità di potersi sposare in chiesa.

La Chiesa di Norvegia, nota anche con il nome di Chiesa Evangelica Luterana di Norvegia, raccoglie fra i propri fedeli il il 77% della popolazione del paese scandinavo. È una chiesa luterana facente parte della Comunione di Porvoo, e in quanto tale in piena comunione con le chiese anglicane europee. Ha una struttura episcopale-sinodale con 1.284 parrocchie, 106 decanati ed 11 diocesi.
2 commenti