Arcigay: «Ruspe e rottamatori hanno smantellato le Pari Opportunità. Subito la nomina del ministro»



«Apprendiamo dalla stampa della fuoriuscita dal Pd dell'onorevole Giovanna Martelli e della conseguente dimissione dal ruolo di consigliera alle Pari Opportunità del Presidente del Consiglio». Lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. «Non possiamo non evidenziare come questo evento rappresenti il definitivo smantellamento del sistema istituzionale delle Pari Opportunità. Nel Governo che per primo, dopo anni dalla creazione di quel dicastero, non ha assegnato le deleghe alle pari opportunità, e dopo l'azzeramento della dirigenza dell'Unar, ancora in attesa delle nuove nomine, questa notizia ha il sapore dell'ultima spallata a un sistema messo nelle condizioni di non potere operare. Un'inedita comunione di intenti tra la destra delle ruspe e il renzismo della rottamazione ha prodotto il più infausto degli esiti, che è da ingenui definire non voluto. A questo punto diventa improcrastinabile la messa in chiaro dell'indirizzo politico di questo Governo in tema di pari opportunità. La questione è semplice: Renzi deve dirci se per il suo Governo i temi delle pari opportunità e del contrasto alle discriminazioni sono una priorità oppure no. Chiediamo perciò agli eletti e alle elette del Parlamento di raccogliere questo appello e di trasformarlo in una mobilitazione ampia e trasversale ai partiti, che si ponga come obiettivi la nomina urgente di un ministro o una ministra alle pari opportunità e delle nuove figure apicali di Unar».
2 commenti