Dal 31 gennaio l'omogenitorialità sbarca su RealTime con "Di fatto, famiglie"



Da domenica 31 gennaio, su Real Time debutteranno le storie uniche e vere di sei famiglie arcobaleno italiane nel docureality "Di fatto, famiglie".
Si tratta di un viaggio nella vita di coppie gay, con o senza figli, che hanno deciso di vivere la propria vita nonostante l'ostruzionismo di chi vorrebeb istituzionalizzare l'omofobia. Si parlareà anche della stepchild adoption, ossia di quella tutela giuridica che garantirebbe maggior sicurezza ai figli nel caso di morte del genitore biologico. In quel caso, pur essendo stato il padre del bambini per decenni, si perderebbe automaticamente la possibilità di poter continuare a crescerlo, garantirgli un futuro o anche solo vederlo. C'è anche il rischio che il figlio venga strappato dalla sua famiglia ed assegnato ad una qualche famiglia adottiva.
Tra le storia raccontate ci sarà quella di Maria Silvia Fiengo e Francesca Pardi, pioniere delle famiglie omogenitoriali. Quella di Barbara, mamma single di Damiano, avuto grazie alla fecondazione eterologa in Danimarca. Quella di Rosario e Federico, papà di due gemelli nati in California da una madre surrogata e una donatrice. Quella di Simone e Roberto, padri di tre gemelle, nate in Canada da madre surrogata.
E dinnanzi all'evidenza della natura di quelle famiglie, Real Time ha deciso di asserire con certezza che non si tratti di famiglie di fatto, ma "Di fatto, famiglie".

Clicca qui per guardare il promo.
2 commenti