Maurizio Gasparri scambia Jim Morrison per un rapinatore slavo



Il profilo Twitter del senatore Marizio Gasparri è da sempre fonte di imbarazzo per l'intero Paese. Il vicepresidente del Senato passa ore ed ore ha scrivere messaggi, spesso insultando gli interlocutori o dando visibilità a notizie false con cui alimentare odio verso le persone a lui più sgradite. I temi più gettonati sono i marò, l'insulto verso i gay e l'insulto verso gli immigrati (peraltro troppo spesso affidati a notizie populiste prelevate da siti bufala o di dubbia moralità).
Ed è così che un utente ha pensato di chiedergli un commento all'immagine realizzata dal gruppo Facebook satirico “Vergogna Finiamola Fate Girare”. Da sempre attivo a fare il verso alle notizie bufala che circolano su internet, aveva pubblicato l'immagine di Jim Morrison accompagnata dall'improbabile denuncia: «Questo è Goran Hadzic, ha commesso più di 50 rapine nel nordest ma ogni volta che viene preso è rilasciato». Il tutto era stato reso credibile dal solito attacco al premier Renzi.
Dinnanzi ad una così improbabile denuncia, il senatore c'è cascato in pieno e, senza riconoscere il leader dei Doors, ha rilanciato la finta notizia commentando: «È una vergogna».
6 commenti