Nascosti dal mondo, un libro per non dimenticare i Triangoli Rosa



Si celebra oggi la Giornata della memoria, la ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno in commemorazione delle vittime dell'Olocausto. In questa occasione la Triskell Edizioni ha deciso di pubblicare un libro molto intenso, scritto per onorare la memoria di coloro che spesso la storia non menziona: i triangoli rosa, ovvero gli omosessuali internati nei campi di concentramento.
Si tratta di "Nascosti dal mondo" di Hidden Away. Afferma l'autrice: «È una vergogna che non si insegni la storia di tutti, non per sminuire quella di alcuni, ma per assicurarci di ricordare cosa l'odio può fare a tutti noi. Spero, con le pagine del mio romanzo, di aver reso un po’ di giustizia a quegli uomini. Non è il lavoro che ci rende liberi. È la conoscenza».

Franklin D. Roosevelt ha detto: «Nessun uomo e nessuna forza possono abolire la memoria». John Oakes e Kurt Fournier sono la prova vivente della verità dietro quelle parole. Sin dai tempi degli orrori della Seconda Guerra Mondiale, John e Kurt hanno arrancato per portare avanti le loro esistenze, sanguinando da ferite che non sono mai guarite. Ora si ritrovano nel 1950: la guerra può essere finita, ma la battaglia per trovare la pace è appena iniziata.
John, dottorando alla UC Berkeley e veterano, fluttua attraverso la vita del dopoguerra fino a quando coglie il misterioso Kurt a suonare di nascosto un pianoforte all’università. John pensa di poter trovare un po’ di conforto in compagnia di Kurt ma non sa come creare una connessione con quell’uomo che vive una vita di prudente solitudine. Senso di colpa e rammarico minacciano di invalidare le loro speranze di avere una vita normale. Nessun uomo è un’isola, quindi John e Kurt devono mettere a rischio il loro cuore per trovare la felicità. Sfortunatamente, i ricordi e le paure possono paralizzare anche la persona più forte.
Commenti