Una famiglia omogenitoriale nel nuovo spot Toyota



Continua il filone di spot televisivi con cui la Toyota mostra come la società stia evolvendo e come la percezione di alcune cose stiano cambiando nel tempo. Dopo un primo spot in cui si mostravano oggetti ormai obsoleti (come i vecchi telefoni, walkman per ascoltatore musica o VHS su cui registrare film) è sull'evoluzione del significato delle parole che si è concentrato il nuovo spot che viene trasmesso in televisione proprio in questi giorni.
Si parla ad esempio di "ufficio" e si mostra come le nuove tecnologie non lo rendano un qualcosa di necessariamente inquadrato fra quattro mura,  si parla di "scuola" e si mostra come oggi l'insegnamento possa bastarsi anche su esperienze personali da parte dei più piccoli...
Ma l'aspetto forse più importante è come l'azienda automobilistica abbia scelto di occuparsi anche della parola "famiglia" mostrando una coppia omogeniale. Ed è così che mentre alcuni gruppi mentono, urlano e strumentalizzano qualunque cosa pur di cercare di fermare il tempo e preservare l'ignoranza, è innegabile come la società stia evolvendo e si confermi molto più aperta e modena rispetto alla nostra politica. L'opinione pubblica pare ormai pronta a riconoscere pari dignità a quelle realtà che già esistono e che qualcuno vorrebbe non riconoscere, con buona pace di quei servi del Vaticano che sono pronti a danneggiare gli altri pur di chiudere gli occhi dinnanzi alla realtà.
Va infatti ricordato come nel campo pubblicitario nulla venga mai lasciato al caso e che la decisione di sfidare il pregiudizio è sicuramente giunta dopo un'attenta riflessione e uno studio della possibile reazione a quelle immagini. Probabilmente avranno anche messo in conto la prevedibile reazione violenta di Giovanardi, ma se simili immagini vengono trasmesse è perché la maggior parte della società risulta favorevole al messaggio che viene trasmesso.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12] [13] [14] [15] [16] [17] [18] [19] - Video: [1]
3 commenti