Accordo Alfano-Renzi: si discutono le ultime peggiori all'unione «simil-matrimonio» che discriminerà i gay



«La mia proposta è che si chiuda la legge entro la settimana, rapidissimamente, un provvedimento sulle unioni civili al Senato e poi andare immediatamente alla Camera. Potrebbe non essere il testo migliore rispetto alle attese di tanti, ma potendo scegliere tra il tutto mai e un pezzo oggi è meglio fare subito la legge, altrimenti il rischio è la paralisi, l'ennesima palude in cui come faceva sempre la politica si chiacchiera e si promette e poi non si mantiene». È quanto ha sostenuto Renzi ai microfono di Rtl 102.5.
Saranno felici quei bambini che non hanno diritti e che continueranno a non averli perché Renzi preferisce dei pezzi a delle leggi civili. saranno felici quei gay che non potranno sposarsi ma che saranno legati in unioni ghetto che istituzionalizzi come la loro unione debba valere mono dei due matrimoni di Adinolfi. saranno felici i neonazisti che potranno riassaporare l'odore delle leggi razziali. Tra un po' potranno riaprire le porte dei campi di concentramento, dato che il finto dibattito politico non ha mai accennato ai diritti ma solo alle contromosse per garantire che i gay siano discriminati. L'odio è alle stelle e il governo dirà ai cattolici: "Avete vinto e noi vi riconosceremo migliori e più meritevoli di diritti di quella gente che vorreste veder uccisa dall'integralismo islamico. ma dato che voi vi definite cattolici, allora potete uccidere chi volete".
E su questo non vi è alcun dubbio, dato che Alfano si sta strofinando le mani e si sta compiacendo della discriminazione di stato che si sta decidendo nei confronti delle coppie formate da persone dello stesso sesso. A margine di una conferenza stampa al Viminale, il ministro omofobo ha dichiarato:«sta prevalendo il buonsenso, ci sono alcuni aspetti da ritoccare sul simil-matrimonio, ma siamo su una strada positiva e dobbiamo lavorare nelle prossime ore per capire se arriveremo a destinazione».
Dinnanzi a queste premesse la richiesta è solo una: nessuno voti questa schiamazza perché simile alle leggi razziali introdotte dal fascismo. Una legge sulle unioni civili non può partire dal presupposto di discriminare quanto più possibile le persone, in un'ottica in cui i bambini dovranno necessariamente essere puniti per essere venuti al mondo (appare certa lo stralcio della stepchild adoption) e ad alcuni amori verrà garantita meno dignità di altri. Avere due famiglie come Adinolfi o averne tre come Salvini garantirà privilegi esclusivi rispetto a non averne neppure una come continuerà a capitare ai gay, con l'aggravante di uno stato che avrà istituzionalizzato quella discriminazione.
1 commento