Alfano indagato per abuso d'ufficio



Dall'alto del suo 4% di voti, Angelino Alfano ha distrutto la legge sulle unioni civili sino a renderla discriminatoria verso i gay. Ora, però, dovrà probabilmente occuparsi d'altro dato che giunge notizia di come il ministro dell'interno risulti indagato per abuso d'ufficio dalla procura di Roma.
Insieme a lui risultano indagati anche il viceministro Filippo Bubbico e il suo segretario particolare Ugo Malagnino, l'ex senatore del Pd Vladimiro Crisafulli, il presidente dell'università Kore di Enna, Cataldo Salerno. Il reato sarebbe stato commesso il 23 dicembre scorso, quando il Cdm approvò il trasferimento ad Isernia dell'allora prefetto di Enna, Fernando Guida, procedendo al commissariamento della Fondazione Kore. Il fascicolo è stato ora inviato al tribunale dei ministri.
5 commenti