C'è chi si dice contrario al matrimonio eterosessuale



Lo youtuber Davidekyo ha fatto un curioso esperimento, aggirandosi per le vie di Catania per chiedere ai passanti se fossero favorevoli al matrimonio eterosessuale. Ebbene, molti di loro non avevano la più pallida idea di che differenza ci fosse tra eterosessuali ed omosessuali, motivo per che li ha spinti a dichiararsi fortemente contrari ai matrimoni etero.
È un video nato con scopi goliardici, ma è anche lo specchio di un'odiosa omofobia in cui personaggi che neppure conoscono il significato delle parole si sentono legittimati a giudicare gli altri. In alcuni casi, anche con l'aggravante di minacce nei confronti di eventuali figli che fossero stati gay (con buona pace per i catto-integralisti che negano l'esistenza dell'omofobia, difficile è non provare apprensione per eventuali ragazzi gay che avessero avuto la sfortuna di nascere con genitori simili).

Update. Senza particolari spiegazioni, pare che il video sia stato rimosso da tutte le piattaforme su cui era stato pubblicato. Non resta, dunque, che provare a raccontarlo a parole.
Le immagini giocavano tutte sull'ignoranza di chi pareva non comprendere neppure il significato delle parole e che alla domanda «Lei è favorevole ai matrimoni eterosessuali?» non mancavano di dirsi fortemente contrario. C'è chi diceva che era una disgrazia avere figli eterosessuali, chi si diceva pronto a picchiare la prole se avesse avuto quell'orientamento sessuale a loro poco gradito. Naturalmente non mancava chi tirava in ballo la religione e sosteneva che a Dio non piacciono gli eterosessuali.
Insomma, insieme all'ignoranza si evidenziava anche l'omofobia di chi pareva non disposto ad accettare un orientamento sessuale del tutto naturale. Inutile a dirsi, la disgrazie vere sono avere un figlio che ha problemi di salute o che viene a mancare per un incidente stradale, non certo avere un gay in casa che potrebbe tranquillamente essere felice se solo i suoi genitori non lo disprezzassero ed odiassero solo perché preferisce i maschietti alle femminucce.
2 commenti