Cecilia Strada attacca il governo: «Avete appena dichiarato che i gay sono cittadini di serie B»



È dal suo profilo Facebook che Cecilia Strada, presidente di Emergency, commenta con indignazione le modalità con cui il governo ha svuotato e distrutto il ddl Cirinnà. Scrive:

Cortese richiesta per i politici che hanno distrutto quel minimo di diritti civili che c'erano nel ddl Cirinnà: pregasi astenersi da qualsiasi futuro commento su un ragazzo che si suicida perché vittima di omofobia o un gay impiccato in un Paese straniero. Sdegno e dolore per simili episodi, o rivendicare una superiorità morale in materia, non sono compatibili con il fatto che avete appena dichiarato al mondo "in italia ci sono cittadini di serie A e di serie B, e gli omosessuali sono di serie B". Certo, a vostra difesa potete dire che non sono certo i primi a finire in serie B. Né gli ultimi. Sotto a chi tocca.
11 commenti