Don Santoro: «Il Family day? È contro il Vangelo»



«Il Family day? È contro il Vangelo. Tutte le forme di amore hanno il sacrosanto diritto di essere regolarizzate». È quanto afferma don Alessandro Santoro, un sacerdote della periferia di firenze e fondatore della comunità delle Piagge.
Da tempo la sua chiesa è aperta a tutti, senza distinzioni e distinguo: ha battezzato bambini con due padri o due madri, ha accolto famiglie arcobaleno ed impartito benedizioni a coppie gay. Insomma, il suo Dio è un Dio di tutti e non una qualche divinità che affida all'integralista di turno il compito di decidere chi meriti rispetto e chi debba essere discriminato.
«Credo che questo sia coerente con l’insegnamento del Vangelo -ha dichiarato- Sono molto infastidito da questo dibattito sulla cosiddetta famiglia tradizionale. Si continua a dire che non esistono altre famiglie volute da Dio, ma questo non è scritto da nessuna parte. Il fondamento principale della famiglia e dei rapporti è nell'amore».
Ma non solo, il prete si dice anche favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, alle adozioni e al alla gestazione per altri se gratuita e legale.

Clicca qui per ascoltare l'intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano.
Commenti