Il Coordinamento Campania Rainbow si rinnova e lancia il Pride regionale di Caserta



Il Pride regionale campano si svolgerà a Caserta il prossimo giugno. A comunicarlo è il Coordinamento Campania Rainbow, da poco rinnovatosi nel direttivo, nel logo e nella presenza dei coordinatori provinciali. A presiederlo sarà Edoardo Palescandolo, anima storica del movimento lgbt campano e nazionale, già tra i fondatori di Fuori! negli anni '70, presidente onorario di Arcigay Salerno e vicepreside in un istituto di Minori, in provincia di Salerno.
«Ho fortemente voluto questa riorganizzazione del Coordinamento Campania Rainbow-spiega Palescandolo- oltre che per dar voce alle altre province Campane, per far emergere realtà non metropolitane, sicuramente più interessanti e complesse, e cercare di spostare il baricentro politico del nostro movimento proprio verso queste realtà e sono convinto che solo in questo senso può aver un futuro prolifico il nostro movimento».
Il Coordinamento è formato da un raggruppamento di associazioni che operano nel campo della promozione e della tutela dei diritti delle persone gay, lesbiche e trans al fine di rivendicare il riconoscimento e il pieno godimento dei loro diritti civili, dando loro visibilità sul piano politico e culturale e promuovendone l’affermazione di identità e diffusione dei valori. Ad aderirvi sono le associazioni Arcigay Antinoo di Napoli, Arcigay Marcella di Folco di Salerno, Arcilesbica Le Maree di Napoli, ATN-Associazione Trans Napoli, Maschile Plurale, Famiglie Arcobaleno, Arcigay Vesuvio Rainbow, Caos Caserta, RAIN associazione LGBT* casertana, I’m gay any problem?, Asd Pochos 2012-GAYCS, WAND Collettivo LGBT Benevento, Omondo, Fondazione GIC-Genere Identità Cultura, NPS-Network Persone Sieropositive e Certi Diritti.
1 commento