Il NOM usa una foto di Svegliatitalia per dimostrare che due milioni di persone hanno manifestato contro il ddl Cirinnà



L'integralismo cattolico continua a screditare e sminuire la grande mobilitazione che il 23 gennaio scorso ha portato oltre un milione di persone in cento piazze d'Italia per rivendicare pari diritti e pari dignità per tutti. Eppure pare gli omofobi d'oltreoceano abbiano preferito quella folla compatta agli ampi spazi deserti che erano chiaramente visibili al Circo Massimo, motivo per cui il NOM (National Organization for Marriage) ha preso una scatto realizzato alla manifestazione di Milano per spacciarlo come un'immagine del Family day.
Il tutto sostenendo che in quell'immagine ci fossero due milioni di persone pronte a manifestare per il matrimonio come unione sclusiva fra un uomo e una donna. Centinaia di sostenitori del NOM hanno felicemente condiviso quell'immagine, incuranti delle molte bandiere arcobaleno che erano chiaramente visibili nello scatto.
Ed,ovviamente, secondo la matematica omofoba quella stessa folla vale due milioni se spacciata per omofobi e meno di 100 persone se si tratta di chi rivendica i propri diritti. Come sempre, confermando l'attendibilità di chi vive con l'unisco sopo di promuovere l'odio...

Clicca qui per guardare la fotografia pubblicata dal NOM.
5 commenti