Renzi cala le braghe con Alfano: la fidiucia sarà su una legge discriminatoria che lede i diritti dei bambini. Saranno loro a pagare l'odio di Adinolfi



Adinolfi e Brandi ce l'hanno fatta. Grazie a loro migliaia di bambini verranno privati dei loro diritti nel nome di Alfano e saranno puniti per essere venuti al mondo. Non avranno le tutele di tutti i loro coetanei, potranno essere abbandonati più facilmente e non potranno fare conto su uno dei loro genitori. Persino economicamente saranno svantaggiati, esclusi dall'eredita o dalla legittima. In caso di difficoltà, lo stato gli dirà che Adinolfi non vuole assolutamente che i suoi genitori siano ritenuti tali e non potrà fare appello alle garanzie economiche riservate a chi ha genitori eterosessuali.
È questo lo scenario che si prospetta dinnanzi all'accordo tra Renzi e Alfano, dinnanzi ad una legge sulle unioni civili che dovrà ottenere l'approvazione da parte di uno dei suoi maggiori oppositori. E su questa merda verrà messa la fidiucia, con il rischio che passi e che istituzionalizzi l'omofobia si stato. I gay saranno stretti a pagare le stesse tasse, ma le loro unioni varranno meno del secondo matrimonio di Adinolfi. le loro famiglie avranno meno dignità delle due famiglie di Adinolfi e i loro figli saranno resi orfani (al contrario delle figlie id Adinolfi, a cui i gay dovranno parare i loro privilegi assoluti dettati unicamente dal fatto che al padre piace la gnocca).
Lo stralcio stralcio della stepchild adoption voluta da Alfano nel nome dell'integralismo cattolico è una violenza nei confronti di bambini poco graditi graditi allo stato italiano. Bambini che dinnanzi alle leggi avranno meno diritti dei cani, grazi all'opera di disinformazione  e propaganda d'odio di nomi assai noti. Le figlie che Adinolfi ha avuto durante  i suoi due matrimoni varranno più di loro, staranno più tutelati e avranno maggiori diritti in uno stato di merda che permette a questa gentaglia di prendersela con i più indifesi.
A queste condizioni c'è solo da sperare che il ddl Cirinnà non passi. Perché già è una vergogna che i gay vengano relegati in un ghetto giuridico che non contempla l'articolo 29 della Costituzione, ma che poi si puniscano anche i lor figli è un qualcosa che farebbe arrossire un nazista.
2 commenti