Secondo la propaganda d'odio catto-integralista, i diritti dei gay sono inesistenti e deleteri



In Italia i gay non hanno diritti ma l'integralismo cattolico è libero di diffamarli, insultarli e denigrarli. Ogni occasione è lecita per gettare odio contro di loro e per cercare di armare dei fanatici che tra non molto probabilmente impugneranno dei fucile e inizieranno a sparare a vista sui gay. Vivere in Italia sta ormai diventando troppo pericoloso, motivo per cui è raccomandabile abbandonare il paese prima che l'integralismo cattolico inizi a gettare la gente dai tetti dei palazzi alla stregua degli integralismi islamici (da loro molto apprezzati quando sterminano i gay).

La modalità comunicativa con cui questo gruppi cercano di alimentare odio è sempre la stessa: mentire e far credere che si abbia ragione perché le menzogne vengono ripetute ad oltranza. Ne è un esempio un articolo apparso sul sito del circolo filo-russo Chrisus Rex, al quale alcune regioni hanno affidato la scrittura delle mozioni omofobe che istituzionalizzano la discriminazione sul territorio. A permetterci di comprendere il tenore della lettura basterebbe già il titolo: "La battaglia piagnona del mondo LGBTQlecc. vuole introdurre “diritti civili” inesistenti e deleteri".
La fonte citata è il sito omofobo Basta Bugie che a sua volta cita Costanza Miriano in quel delirio di cui ci siamo già occupati che vede la giornalista Rai pronta ad aggredire i gay nel sostenere che «non state chiedendo qualcosa che vi è crudelmente negato, perché i diritti civili e individuali e anche quelli dei conviventi ce li avete già tutti».
Dopo quel natolo d'odio, il sito aggiunge una sua nota che è totalmente decontestualizzata ma utile a creare odio. Citando un prodotto per allattare i figli pensato per coppie eterosessuali (ma qui spacciato in un contesto in cui si parla di gay), citano la Nuova Bussola Quotidiana nell'asserire:

nell’articolo dal titolo “Uomini che allattano” fa vedere dove conduce il piano inclinato della immoralità una volta che si è lasciato correre sui principi della legge naturale. Ecco l’articolo completo pubblicato su Gender Watch News il 12 febbraio 2016: Si chiama Mr Milker e in italiano potremmo tradurlo con il Sig. Lattaio. Si tratta di un prodotto venduto su Amazon adatto alle coppie gay e consiste in un giubbotto provvisto di due tasche sul petto al cui interno inserire dei biberon i quali a loro volta sono collegati a due capezzoli artificiali sulla parete esterna del giubbotto. In tal modo anche i maschietti gay potranno allattare il loro bambino. Così l’allattatore maschile è descritto su Amazon: “Mr Milker è l’apparecchio originale per l’allattamento al seno, disegnato specificamente per gli uomini. Taglia unica, ma perfettamente vestibile, incorpora due separati biberon facilmente assemblabili. Materiale atossico e privo di piombo. Consegna in due o tre giorni. L’allattamento ora è alla portata di tutti: sbarca nel mercato un nuovo apparecchio che permetterà anche agli uomini di allattare”. Il passo successivo – già studiato e in linea molto teorica realizzabile – sarà quello di impiantare un utero artificiale negli uomini per rimanere gravidi del loro bebè.

Il prodotto citato era già stato utilizzato da Il Giornale per la sua propaganda di disinformazione, anche il quel caso cercando di spacciarlo per un prodotto pensato per i gay nonostante nell'intero video commerciale del prodotto comparissero solo coppie eterosessuali. Davvero difficile è poi come si possa sostenere che l'utero potrà essere comprato su Amazon,  ma se si tratta di vomitare odio ecco che il circolo forzanuovista è sempre in prima fila nel sostenere che si debba credere a tutto.
Commenti