Un volume sostiene che l'omosessualità, come la stitichezza o la disoccupazione, sia sia causata da demoni



Cimarastal è un demone che spinge al lesbismo e non sopporta la Corona delle 12 stelle e la Coroncina alla Medaglia Miracolosa. Viacastrol è il demone che spinge all'omosessualità e può essere scacciato recitando l'orazione alla piaga della spalla di Gesù e la novena all'Immacolata. È quanto sostiene il libro "Preghiere di liberazione dal maligno" scritto dal sacerdote esorcista don Pasqualino Fusco di Caserta.
Si afferma anche che Iaran è il demonio della masturbazione femminile (lo si combatte con la preghiera a San Claudio e la preghiera a San Giulio martire) mentre chi ha fatto yoga e Reiki deve recitare la preghiera per spezzare ogni maleficio e la preghiera contro ogni. L'incontinenza può essere curata con il responsorio di Sant'Antonio e di Nicola di Bari. La stitichezza è causata dal demone Wastagal e le emorroidi sono causate dal demone Drindillon. Idratan è la causa degli incidenti stradale mentre Asmodeo è il demone del sesso e delle malattie sessualmente trasmissibili (che il sacerdote sostiene non si prevengano con l'uso del preservativo, ma recitando una preghiera a San Giuseppe).
Non manca pure un demone che causerebbe il malocchio e c'è tutta una parte dedicata alla condanna del pacifismo, presentato come arma del demonio. Si sostiene pure che chiunque indossi un ciondolo con il simbolo della pace sia da ritenersi un consacrato a Satana.

Tutto questo può far pensare alla credulità popolare del secolo scorso, ma in realtà si si tratta di un libro edito nel 2001 che gode di una certa popolarità tra le fila dell'integralismo cattolico, al punto che si è già giunti alla quindicesima ristampa del volume. La Milizia di San Michele Arcangelo lo definisce un «testo dovrebbe essere presente, insieme alla Bibbia, in tutte le case del mondo».
Don Fusco sostiene che l'assenza dell'imprimatur non sia un problema dato che «con Decreto n° 58/16 del 29/12/1964, la Sacra Congregazione per la Dottrina della Fede, lo ha reso facoltativo». Allo stesso modo aggiunge che «si è preteso di vietare ai fedeli l'uso della formula di esorcismo, pubblicata per ordine del papa Leone XIII. Ora bisogna dire che tale divieto non ha valore». Insomma è un libro che circola nelle mani delle persone più bigotte invitandole a fare auto-esorcismi.
Se l'omofobia della Chiesa ci ha portato a non stupirci più di tanto di testi religiosi in cui si cerca di spacciare l'omosessualità come una "malattia" curabile, qui si arriva al livello in cui ogni malattia e ogni situazione viene presentata come un qualcosa che possa avere cause demoniache, si tratti di un problema di salute, di amore o di lavoro. Il suggerimento è dunque quello di usare preghiere e santi come fossero dei farmaci per curare le varie malattie, forse esponendo a gravi rischi chi dovesse rinunciare alle cure mediche per affidarsi alla superstizione.
In rete si può facilmente reperire l'indice di tutte le malattie che si sostiene possano essere causa di malattie o possessioni diaboliche, con indicazioni delle relative preghiere che possono essere lette solo acquistando il libro. Qui, invece, trovate l'elenco dei demoni e delle patologie che si sostiene possano creare.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8]
7 commenti