Lo sciacallaggio di Christus Rex: le vittime di Bruxelles usate per alimentare l'omofobia



Pare proprio che l'integralismo cattolico sia incapace dall'astenersi dallo sciallare le tragedie per meri scopi politici. Eppure la storia è tornata a ripetersi.
All'indomani delle stragi di Parigi, creò indignazione un post pubblicato da Facebook in cui  La Manif Pour Tous strumentalizzò le vittime per la propria crociata omofoba attraverso una vignetta offensiva volta a sostenere che gli jihadisti non troveranno resistenza da parte dell'Europa se si continueranno a garantire i diritti di gay e lesbiche.
Ora, all'indomani della strage di Bruxelles, è il circolo Christus Rex a ripubblicare quella tessa identica vignetta, ancora una volta usata per calpestare la memoria delle vittime per il proprio tornaconto personale. Se non ci si può spettare sensibilità da un'associazione che usa il nome di Dio per inneggiare all'ideologia nazista, più preoccupante è il constatare come quella realtà venga ingaggiata dalla politica per scrivere mozioni che le destre impongono all'intera cittadinanza.
3 commenti