"Abietarii Falegnami" di Cristina Lattaro



Alberto è un architetto affascinante e trasgressivo, abituato a frequentare belle donne senza tuttavia trascurare la falegnameria ereditata da suo padre. Passati i trent'anni, sente il bisogno di stabilità e intreccia una relazione a distanza con Elisa. Quando la segretaria va in pensione, Alberto propone a Vito, l'autista assunto da poco, di prendersi cura della contabilità. Incuriosito da Alberto, Vito inizia a spiarlo mentre si intrattiene nello showroom che di notte l'architetto trasforma in alcova. Intanto Elisa decide di stabilirsi da Alberto che esperto e malizioso, cerca di gestire la situazione.

È questa la trama di "Abietarii Falegnami", il nuovo romanzo di Cristina Lattaro. Nata a Rieti, l'autrice è un ingegnere elettronico presso il reparto di ricerca e sviluppo di una multinazionale statunitense, titolare di cinque brevetti e di alcuni articoli scientifici. Ha pubblicato diversi titoli con case editrici non a pagamento, fino alla fondazione di BookEco Media per la quale sta raccogliendo i diritti di quanto ceduto in passato.
Su queste pagine abbiamo avuto modo di conoscerla in occasione dell'uscita di "Milites - Soldati", "Lusores" e "Agricolae".
Commenti