Al liceo Maffei di Verona, i ragazzi saranno mandati a lezione da Massimo Gandolfini



L'allarme è stato lanciato dal circolo Pink, il quale denuncia come questo pomeriggio Massimo Gandolfini sarà chiamato a parlare ai ragazzi del liceo Classico Scipione Maffei di Verona. L'organizzatore del Family day e portavoce del comitato che tenta di diffondere isteria attorno a fantomatiche "ideologie gender" (peraltro già ampliamene sconfessate dal Miur) potrà dunque sedere alla cattedra per indottrinare i ragazzi e i loro genitori risguardo alla sua visione integralista del mondo.
Il circolo Pink scrive: «Alla vigilia del 25 aprile 2016, 71° dalla liberazione dal nazi-fascismo, il preside del Maffei da voce a chi sta facendo di tutto per contrastare le politiche di apertura alle diversità sessuali. Il Liceo Maffei che fino a poco tempo fa era una delle poche scuole dove si poteva parlare di rispetto delle diversità, fa una scelta a dir poco scandalosa e complice delle peggiori politiche discriminatorie contro gay, lesbiche e trans».
Ora ai ragazzi sarà proposta la visione del mondo da parte di quella stessa persona che al Family day lanciava anatemi contro gay e lesbiche, intervallate solo da frasi volte a sostenere che «Il sesso non è il piacere sessuale è la procreazione, la trasmissione della vita, una creatura nuova».
1 commento