Arcigay Ferrara ha un nuovo presidente



A causa di nuovi impegni professionali, si è conclusa martedì la presidenza che negli ultimi tre anni ha visto Massimiliano De Giovanni alla guida di Arcigay Ferrara e di Circomassimo Arcigay e Arcilesbica.
L'associazione sottolinea come si sia trattato di «un mandato fortunato che ha visto la principale associazione LGBT della città crescere e radicarsi attraverso eventi culturali di respiro sempre più internazionale, dalla rassegna letteraria Drink a Book a TAG Festival, che quest'anno ha superato le 2.500 presenze».
Inoltre, al suo quindicesimo anno di attività, Circomassimo Arcigay e Arcilesbica potrà inoltre finalmente contare su una sede associativa, che sarà inaugurata il 17 maggio in via Ripagrande 12 e che fungerà anche da antenna contro le discriminazioni di genere. Il tutto grazie a un dialogo serrato e propositivo tra De Giovanni e l'Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara.
Ora, attraverso un partecipato congresso provinciale, si è registrata l'elezione all'unanimità della nuova presidente: si tratta di Manuela Macario, già attiva nell'ultimo direttivo dell'associazione. Ex consigliera comunale e formatore professionale, Macario si è già posta come primo obiettivo la nascita di una seconda linea di volontarie e volontari per creare un filo diretto tra direttivo e associati. Con lei si riconfermano tra le fila di Arcigay Ferrara Alessandro Carion, Luca Morassutto e Marcello Cavicchi
Commenti