Comiso. 19enne denunciato per ingiurie di natura omofoba e danneggiamento



L'ennesima storia di ordinaria omofobia giunge da Comiso (Ragusa), dove un 19enne veneziano è stato denunciato dalla Polizia di Comiso con l'accusa di ingiurie di natura omofoba e danneggiamento.
Le indagini hanno accertato come il giovane abbia ingiuriato una coppia gay che aveva preso in affitto un appartamento di proprietà della madre. A seguito del ritardo nel pagamento di una mensilità, il 19enne si è recato sotto l'abitazione della coppia ed ha danneggiato l'autovettura di uno dei due scrivendogli sulla fiancata sinistra la parola "puppo" (un termine in dialetto siciliano utilizzato per apostrofare in maniera dispregiativa i gay).
Due amiche della coppia hanno assistito alla scena e la loro testimonianza è risultata determinante nelle indagini. Da qui la denuncia in stato di libertà del giovane veneziano.
Commenti