È online il terzo episodio di "Lista di nozze"



L'integralismo sostiene che per potersi sposare non basta l'amore, ci vuole altro. Chissà che non si riferiscano a tutti i costi legati alla tradizione cristiana: dal ricevimento luculliano alla scelta di un prete cool che possa far venire invidia agli amici, sino alla possibilità di farsi regalare oggetti costosissimi da parenti di cui a malapena si conoscono i nomi.
È su questo aspetto che gioca Lista di Nozze, la webseries lanciata lo scorso 14 aprile che sottolinea come il matrimonio sia negato ad alcuni e concesso ad altri, non sempre con criteri che paiono motivati da argomentazioni che vadano al di là dello status quo.
Nel corso delle puntate abbiamo osservato la trasformazione di una galleria d'arte in un negozio di chincaglierie per le nozze, incontrando lungo la strada personaggi curiosi come il wedding planner Vladimiro sino a padre Romualdo, new entry del terzo episodio (disponibile online da oggi).

Episodi: [1] [2] [3]
1 commento