Giornalista cristiano e conservatore dà vita ad un gioco in cui ci si "diverte" ad uccidere i gay



I gay di estrema destra sono una di quelle contraddizioni in termini che pare difficile comprendere, ancor più quando li si ritrova impegnati in campagne di denigrazione verso loro stessi in nome di un odio che pare voler coinvolgere tutto e tutti.
Tra loro c'è anche il giornalista Milo Yiannopoulos, già finito alla ribalta delle cronache quando lo scorso ottobre fu ospite di una trasmissione condotta dal comico Joe Rogan. In quell'occasione si fece molta leva sul suo essere un gay cristiano e conservatore, al punto che dalla sua bocca uscirono parole decisamente preoccupanti. Yiannopoulos dichiarò che si sarebbe fatto "curare" la sua omosessualità se solo avesse potuto, dichiarò che «sarebbe stato meglio» se fosse nato eterosessuale e che non si sente «disgustato» dalla sua sessualità solo perché «se avessi potuto scegliere, non sarei stato omosessuale».
In quell'occasione dichiarò anche: «Credo che la nostra cultura sia migliore di altre. Reputo sia incontrovertibile dirlo. In ultima analisi, il nostro senso del giusto e dello sbagliato viene dalla Bibbia».

C'è da non domandarsi se sia proprio il suo odio verso le altre religioni ad averlo spinto a dar vita ad un agghiacciante gioco per computer, nel quale i partecipanti vengono invitati a pilotare tre jihadisti incaricati di massacrare dei gay lanciandoli dai tetti dei palazzi.
Dinnanzi alle inevitabili polemiche, l'uomo ha sostenuto che non ci fosse nulla di omofobo e che il suo intento fosse solo quello di accendere i riflettori sulla violenza dell'integralismo islamico nei confronti dei gay e delle donne. Insomma, l'impressione è che il suo odio verso i mussulmani abbia prevalso anche sulla dignità di chi condivide il suo stesso orientamento sessuale.
I commenti lasciati dai lettori sono ancor più agghiaccianti, con persone pronte a sostenere che sia molto divertente cercare di massacrare i gay con le modalità adottate dai terroristi. Le opzioni permettono di scegliere da quelle palazzo massacrarli e paiono suggerire possa essere "divertente" vedere la vittima che si agita agonizzante mentre il sangue sgorga dalle sue viscere. Il tutto mentre gli spettatori iniziano a lapidarli se non ancora spirato l'ultimo respiro.

Immagini: [1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10]
Commenti