Ha 16 anni l'aggressore della coppia gay di Trieste



Secondo l'integralismo cattolico, il più grande pericolo per i giovani è l'educazione al rispetto e alla tolleranza. Sarà, ma probabilmente qualcuno potrebbe domandarsi se non sia più grave che un sedicenne se ne vada in giro per Trieste alle 5 del mattino a spaccare nasi alle coppie gay.
Eppure è proprio questa la dinamica ricostruita dalla polizia in merito alla coppia gay che è stata aggredita per le strade di Trieste a causa di un semplice bacio scambiato tra i due. Uno dei due ragazzi ha riportato la frattura del setto nasale, l'altro escoriazioni varie.
Il responsabile delle violenze sarebbe un 16enne, incastrato dalla testimonianza di una donna che ha parzialmente assistito alla scena. Una volta identificato, il legale del minorenne ha sostenuto che non ci fosse alcun intento omofobo, anche se ora spetterà agli inquirenti accertare i fatti.
Le due vittime hanno infatti raccontato che «stavamo rientrando a casa con una nostra amica. Quando siamo arrivati in via Gallina abbiamo udito un forte fischio eseguito da un ragazzo dall'apparente età di vent'anni, capello corto castano scuro e maglietta bianca (probabilmente il minorenne, ndr) che si trovava in compagnia di tassisti appoggiato al muro. Con tale suono voleva sicuramente dimostrare il suo disappunto poiché ci eravamo baciati». Quanto i due si sono girati verso il ragazzini, questi «all'improvviso, senza ragione, ha sferrato al quarantenne un forte pugno allo zigomo sinistro che lo ha fatto cadere a terra in stato di seminconscienza». Il ragazzino ha poi lanciato alcuni insulti inequivocabilmente omfobi prima di proseguire nella sua aggressione prima della fuga: «Chi era lì, credo un altro tassista,  ha aiutato l’uomo che ci aveva preso a pugni a salire a bordo di un’auto pubblica, che poi è ripartita a tutta velocità. Era guidata da una donna».
Le forze dell'orine avrebbero fermato anche altre persone che sarebbero state coinvolte nei fatti. Gli atti sono stati trasmessi alla procura, mentre sarà il tribunale minorile ad occuparsi del 16enne.
2 commenti