"L'Attesa delle Isole" di Christian Moretti



Dopo "Che morte non vi separi", Christian Moretti torna in libreria con il suo secondo romanzo: "L'Attesa delle Isole". Si tratta di un libro che racconta due storie distinte ma strettamente correlate e intrecciate tra loro. Da un lato viene dipinta la realtà delle Isole Tremiti, piccolo arcipelago nell'Adriatico che ospitò una colonia penale e su cui vennero relegate centinaia di persone omosessuali durante il periodo fascista. Dall'altro vi è la storia di Michele, figlio di Matteo, che, dopo la morte del padre, vittima di omofobia, è costretto ad emigrare in Irlanda assieme a sua madre.
Ed è così che si potranno scoprire le condizioni misere della vita sulle isole in cui il fascismo mandava al confino i gay, puntando il dito contro il pregiudizio e la conseguente sofferenza di chi, come Matteo, ha vissuto tale realtà. Ma non solo. Attraverso Michele e Niall si potrà conoscere la loro storia d'amore, nascosta agli occhi di tutti, in un paese in cui l'omosessualità era ancora fuori legge e punibile con il carcere.
Il romanzo si sviluppa dunque su un arco temporale che va dagli anni ’40 ai giorni nostri, con riferimenti storici che fanno da cornice a una vicenda particolare che emoziona e fa riflettere.

"L'Attesa delle Isole" è edito da Edizioni Croce ed è acquistabile ad un prezzo ridotto sul sito dell'autore, oppure in tutte le librerie italiane e nei principali bookstore online.
Commenti