Minorenni adescano un escort gay e tentano di strangolarlo per rubargli telefono e portafogli



I carabinieri di Maddaloni (in provincia di Caserta) hanno arrestato due minorenni accusati di tentata rapina in concorso ai danni di un escort gay di Acerra.
I due ragazzini hanno contattato la loro vittima attraverso un annuncio pubblicato su internet e poi, appartatesi in un luogo isolato in via Napoli, hanno aggredito il 38enne. Con l'ausilio di un laccio, hanno persino cercato di strangolarlo per rubargli il telefono cellulare e il portafogli. Fortunatamente l'escort ha reagito ed ha costretto i due ragazzini ad una precipitosa fuga.
Giunti sul luogo, i carabinieri hanno effettuato i primi accertamenti e sono riusciti ad identificare i due minorenni mentre stavano rientrando nelle loro rispettive abitazioni. Sul luogo dell'aggressione è stato anche rivenuto il laccio utilizzato per il tentativo di strangolamento.
La vittima è stata trasportata al pronto soccorso, dove i medici hanno riscontrato escoriazione al collo e un forte stato di agitazione. I due minorenni sono ora agli arresti presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.
3 commenti